Mozione Foto Trappole

Abbiamo presentato un'altra mozione.

Come avrete capito, la nostra non sarà un’opposizione di facciata, ma neanche di ostruzione: vogliamo soltanto portare la vostra voce all’amministrazione e lo facciamo con costanza e con ogni mezzo a nostra disposizione.

Vi riportiamo, a seguire, il testo integrale della mozione, buona lettura:

Oggetto: foto trappole contro l’abbandono dei rifiuti

Il sottoscritto consigliere comunale, Claudio Mantovan, presenta al Sign. Sindaco e all’Assessore competente la seguente mozione e ne chiede la discussione al primo consiglio comunale utile.


Nella lotta all’abbandono illegale dei rifiuti, il comune di Codevigo potrebbe mettere in campo un’arma fra le più efficaci e già sperimentata da altre amministrazioni, in varie città d’Italia; ci riferiamo alle “foto trappole”, apparecchi generalmente usati nei safari fotografici, dotate di sensore di movimento, mimetizzabili tra la vegetazione e dal costo relativamente accessibile.
Le speciali videocamere di sorveglianza possono essere installate per filmare e fotografare quanti lascino rifiuti al di fuori dei luoghi deputati a tale scopo.
Si chiede all’amministrazione di dotare il territorio di un sistema di foto trappole che permetta il monitoraggio delle zone più soggette all’abbandono rifiuti irregolare. La minoranza si rende disponibile per affiancare l’assessore competente nell’individuazione dei primi siti critici e nella stesura di un programma di videosorveglianza che comprenda tutte le aree a rischio, da porre sotto stretta osservazione, con cadenza regolare. Le speciali videocamere, possono essere facilmente spostate, in base alle esigenze, senza dover fare allacciamenti a reti o a prese elettriche, non ne serve un gran numero.
L’abbandono di rifiuti irregolare è un malcostume che va sradicato e combattuto anche con la prevenzione e con azioni severe e concrete, sanzionando, in taluni casi anche penalmente, comportamenti illeciti ed illegali.
Le foto trappole favoriscono la prevenzione e facilitano l’individuazione dei trasgressori, permettendo di garantire un territorio sano per il corpo e piacevole per lo spettro sensoriale di chi ci vive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *