Rosara senza una via diretta verso la Romea

Da oltre 2 mesi la mobilità della frazione è mutilata di una sua importante arteria di sbocco.

Sono ormai passati 2 mesi da quando il ponte che collega il paese alla Romea è stato chiuso per lavori.
Sebbene vi sia stato un incontro con la cittadinanza, in cui l’amministrazione si è resa disponibile a fornire chiarimenti, ad oggi, nessuna nuova notizia è arrivata ai diretti interessati: i cittadini.

Il cartello caduto

Scusate la facile ironia, ma di acqua sotto il ponte ne è passata parecchia e il cartello, probabilmente non a norma, usato come unico ragguaglio non era sufficiente all’inizio, figuriamoci ora che è pure caduto a terra.

Abbiamo chiesto all’amministrazione aggiornamenti, ma stanno tardando ad arrivare. Perché non rispondono alle nostre mail? Ne abbiamo mandate 2, 1 oggi. La posta elettronica non va bene? Cosa dobbiamo fare per ottenere risposte? Venire di persona in comune e lasciare che le parole si perdano nel nulla, senza poter documentare la nostra azione? No!

Anche questa volta verremo tacciati di aver usato internet come canale comunicativo, di aver usato metodi non ortodossi per manifestare il crescente e disarmante senso di impotenza dei molti cittadini che da mesi si vedono costretti a percorrere vie alternative per raggiungere il luogo di lavoro.

Se usando la rete riusciamo ad ottenere quello che ci interessa, continueremo su questa strada, dando vigore e risonanza alla voce di tutti i cittadini, non solo di quelli che ci hanno votato, di tutti.

Nessuno ci potrà impedire di proseguire, qui non ci sono ponti da poter chiudere!

Invitiamo tutti i a chiedere spiegazioni al nostro Sindaco o al nostro Assessore ai lavori pubblici.

Vi lasciamo i contatti in calce, così potete provare anche voi a chiedere quando verrà riaperto il ponte.

Buona fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *