Un albero per ogni nato

Ecco un’altra richiesta inoltrata alla giunta comunale:

Vogliamo che venga incrementato il “verde” nel nostro territorio attraverso la piantumazione di nuovi alberi, come previsto dalla legge.

1) dare piena attuazione alla legge 29 gennaio 1992, come modificata dalla legge n.10 del 14 gennaio 2013, che obbliga il Comune di residenza a mettere a dimora un’albero per ogni neonato e/o adottato, a seguito della registrazione anagrafica, entro i termini previsti dalla legge;

2) mettere in atto una seria politica di riforestazione urbana attraverso l’individuazione, su apposita Tavola Urbanistica, delle aree pubbliche verdi, idonee alla piantumazione, in virtu’ delle previsioni demografiche (già strumento tecnico/scientifico nei piani urbanistici), come indicato all’art.4, comma 2, della legge 14 gennaio 2013, n.10;

3) mantenere in buono stato di conservazione le alberature esistenti e di verificare annualmente la contabilità arborea nel pieno rispetto del Piano di riforestazione urbana (indicato in precedenza) teso a raggiungere l’abbattimento di CO2, come previsto dal Patto dei Sindaci;

4) sviluppare qualunque azione o strumento partecipativo che possa incentivare la gestione diretta del verde pubblico da parte dei Cittadini con la conseguente riduzione dei tributi comunali a carico della popolazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *